Riparte la Serie A e intanto il Napoli vince la Coppa Italia sulla Juve

Napoli

Sono stati mesi difficili e pieni di dubbi quelli che ci siamo appena lasciati alle spalle, oltre alla crisi mondiale dovuta al Coronavirus ci sono molti aspetti secondari che ci hanno laciati in sospeso durante il lockdown, per molti tifosi e appassionati di calcio l’incognita per tutto questo tempo era se il campionato sarebbe potuto ripartire o se si sarebbe dovuto rimandare tutto alla prossima stagione, alla fine come si suol dire “ha vinto lo sport” nel senso che nonostante la decisione di giocare a porte chiuse il campionato della massima serie è ripartito e i tifosi si godono questo finale di campionato in un modo che finora non si era mai verificato in oltre un secolo dall’esistenza di questa competizione.

Ripartenza nelle incertezze

Ovviamente il blocco del campionato ha tenuto col fiato sospeso molti addetti ai lavori e moltissimi che dall’indotto del calcio gestiscono le proprie attività lavorative, dai locali storicamente frequentati dai tifosi ai siti di scommesse sportive che in questo periodo hanno visto il proliferare delle app di scommesse per dispositivi mobili. La ripartenza ha giovato a molti dato che il gioco più seguito in Italia e in Europa porta al nostro paese introiti di diversi miliardi di euro a stagione.

La ripartenza è stata quindi ben vista da tutti coloro che speravano di riprendere una parvenza di vita normale, molti siti di scommesse hanno dirottato i propri iscritti verso i casinò online nell’attesa che ripartisse una stagione mai tanto particolare quanto quest’anno.

Juve sempre in testa ma sconfitta dal Napoli in Coppa

Una delle prime sorprese di questa particolarissima stagione 2020 è la vittoria del Napoli sulla Juventus nella finale di Coppa Italia, inizialmente prevista per il 13 maggio, poi posticipata al 20 dello stesso mese e infine rinviata al 17 giugno a causa del virus.

Le occasioni non sono mancate, dal palo di Insigne alla palla gol di Demme nel primo tempo, fino al miracolo tra i pali del sempreverde Buffon su Maksimovic che aveva anticipato tutti in area di rigore.

A causa dei ritmi molto serrati di questo campionato così atipico in cui si gioca ogni tre giorni, la Federazione ha deciso di non fare disputare i tempi supplementari in caso di parità, dunque al fischio dell’arbitro, essendo il risultato ancora sullo zero a zero si va direttamente ai rigori.

Come in tutte le lotterie che si rispettino, anche quella dei rigori è capace di dare risultati davvero inaspettati, come il rigore che Dybala si fa parare da Meret ed il centro finale di Milik che porta per la sesta volta la Coppa Italia nella città partenopea, con la grande soddisfazione di aver sconfitto, seppur ai rigori, gli eterni rivali bianconeri.

Tutti gli occhi puntati sul duello scudetto

Riprende così la serie A tra dubbi e polemiche per la decisione di non fare assistere i tifosi agli incontri onde evitare il rischio di una nuova insorgenza dei contagi, il copione sembra quello di sempre con la corazzata Juve in testa e gli altri a seguire. La speranza di vedere un campionato combattutto fino alle ultime giornate resta viva grazie alle inseguitrici Lazio e Inter, anche se la battuta d’arresto dei bianco celesti di Simone Inzagni contro l’Atalanta, fa presagire un possibile allontanamento della squadra di Sarri che comunque non può permettersi passi falsi, dato che al momento ci sono solo una manciata di punti a staccare la capolista e il 20 luglio è previsto lo scontro diretto tra Juve e Lazio.

Il resto della classifica vede il Milan trionfare sul Lecce e la Roma battere la Sampdoria con un 2 a 1 di misura, Inter bloccato sul pareggio per 3 a 3 col Sassuolo e il Napoli che batte agevolmente il Verona con due gol di scarto.

La parte bassa della classifica vede il duello tra le due genovesi, Genoa e Sampdoria entrambe a rischio di finire in zona retrocessione, poco sotto, a pari punti col Genoa, scalpita il Lecce determinato a restare nella massima serie, missione ben più ardua per Spal e Brescia che si vedono distanziate dalle altre in fondo al tabellone.

Molti potrebbero scommettere sull’ennesima vittora del campionato da parte delle Juventus, anche se sicuramente ci saranno tantissimi che decideranno di avvalersi delle scommesse sportive dal prorpio smarphone per cercare il colpaccio e puntare sulle meno quotate ma comunque battagliere Lazio e Inter.

Chissà che in quest’anno di sorprese non siamo destinati ad assisterne ad altre anche dal punto di vista sportivo, del resto il Napoli insegna che alla volte il gigante Golia può essere battutto da un piccolo ma determinato Davide, sempre che quest’ultimo riesca a far fronte all’incredibile tourn over imposto dalla necessità di disputare le partite ogni pochi giorni. Sicuramente la Juve su questo aspetto parte avvantaggiata, disponendo di sostituti eccellenti e riserve sempre fresce; la concentrazione e la costanza nel rendimento saranno probabilmente le armi su cui Inzaghi e Conte dovranno contare per tentare la scalata alla vetta, sempre che i bianconeri di Dybala e Cr7 non decidado di smettere di perdere, cosa molto probabilme ma comunque per nulla scontata.

Grazie a tutti per la vostra attenzione e non dimenticate di seguire i nostri pronostici ed informazioni sul mondo dello Sport nella nostra pagina ufficiale Twitter! @app_scommesse

BETFLAG App

Bonus di registrazione 10€ Sport

Si applicano T&C, 18+

Relevant news