Riapertura delle scommesse in Italia

Negozio SNAI

Sale scommesse in fase di riapertura nel resto d’Europa mentre in Italia continua l’attesa

Il periodo difficile legato alla diffusione del Covid-19 ha portato allo stop forzato di molte attività tra cui quelle sportive e di conseguenza il settore delle scommesse. La flebile speranza che ripartano i campionati con una certa regolarità porta ad interrogarsi su quali saranno le decisione in merito alla possibile riapertura di sale scommesse e bingo in Italia così come nel resto d’Europa, vediamo quindi la situazione di alcuni paesi in cui lo stop ha bloccato sia i campionati che il settore delle scommesse.

In Spagna è prevista la riapertura delle sale scommesse non appena verrà revocato lo stato d’emergenza, secondo le ultime informazioni questo dovrebbe avvenire attorno alla metà di giugno seppure si mantengano ancore incertezze legate alla possibile recurudescenza dei contagi in caso non si riuscisse ad organizzare un sistema efficace per evitare gli assembramenti.

La Romania annuncia la riapertura delle sale dedicate e delle scommesse nei bar appositamente autorizzati a partire dal prossimo 15 di giugno mentre il Regno Unito annuncia per il 14 giugno la riapertura solo delle sale scommesse lasciando ai bar un tempo d’attesa più lungo, probabilmete fino al mese di luglio. Intanto si registrano, come prevedibile, ingenti perdite nel settore scommesse da parte di colossi come William Hill. Discorso oppposto per l’Olanda in cui il gioco nei bar viene riaperto già dal 1° di giugno con le sale scommesse che invece restano chiuse fino al 1° di luglio.

La Germania provvede intanto ad aumentare le misure di sicurezza nelle sale scommesse che sono già aperte da tempo, ad eccezzione di quelle della città di Berlino per evitare affollamenti potenzialmente pericolosi. Resta da definire la situazione delle slot all’interno dei bar.

1.
888sport App

100€ Bonus Di Benvenuto Sulla Prima Ricarica

Si applicano T&C, 18+

Riapertura delle scommesse in Italia

Come risaputo,  l’Italia è purtoppo uno dei paesi europei maggiormente colpiti dal virus e per molti questo ha significato la chiusura forzata delle proprie attività, nel caso delle scommesse sportive la necessaria pausa delle competizioni di calcio ed altri sport ha portato allo stop forzato, probabilmente avvantaggiando il gioco nei numerosi siti di casinò online come 888 che ha registrato grandi aumenti di traffico sul proprio sito in questo periodo.

Fumata nera per coloro che si aspettavano la riaperture delle scommesse in Italia già a partire dal 18 maggio, stando alle disposizioni del decreto legge sulle riaperture, la ripresa delle attività nel settore delle scommesse sportive sarebbe annunciata per il 14 di giugno. Nel frattempo è in atto una vera e propria corsa contro il tempo per riallestire tutti gli spazi adibiti alla ricezione del pubblico, del resto le sale scommesse potrebbero dover studiare un sistema per permettere ingressi contingentati e far adottare agli scommettitori le necessarie misure di sicurezza quali per esempio indossare le mascherine protettive, i guanti e rispettare la distanza interpersonale di almeno un metro.

Si attende la ripresa dei campionati per tornare a scommettere

Dopo mesi di dibattiti riguardo la decisione di far ripartire o meno i campionati di calcio e degli altri sport, pare che il verdetto finale preveda la ripartenza della Serie A da sabato 20 e domenica 21 giugno con i recuperi della venticinquesima giornata, i primi a scendere in campo saranno i giocatori di Torino e Parma seguiti dalle compaggini di Atalanta e Sassuolo, poi sarà il turno di Verona – Cagliari ed Inter – Sampdoria.

La ripartenza del campionato ufficiale sarà invece prevista per il 23 ed il 24 giugno dove scnederanno in campo tutte le squadre per riprendere da dove lo si era lsciato, uno dei campionati più strani e discussi degli ultimi decenni.

Gioco Digitale App casinò

Bonus di Benvenuto del 100% fino a 500€

Relevant news