l’Italia a riaprire le sale scommesse

Eurobet

In questi giorni stiamo assistendo alla cauta riapertura da parte dei governatori regionali delle sale scommesse più o meno su tutto il territorio italiano, i mesi di quarantena hanno certamente sferrato un duro colpo a questo settore che in mancanza di campionati ed eventi sportivi sui quali scommettere ha visto una vera e propria battuta d’arresto che si prolunga fino ai mesi estivi.

La progressiva riapertura delle sale scommesse comincia con l’emanazione del DPCM del Governo Italiano datata 11 giugno, nel Decreto si speificano linee guida in vista della ripresa delle attività in ambienti quali le sale scommesse onde evitare assembramenti e pericoli epidemiologici per giocatori e lavoratori. A seguito della diffusione del  DPCM da parte del Governo, la prima riapertura regionale è stata quella del Molise seguita dalla Toscana che ha decretato la ripresa delle attività delle sale scommesse già dal 13 di giugno scorso.

Lunedì 15 giugno è stata la volta della riapertura delle sale slot, delle sale scommesse e delle sale bingo in altre regioni italiane quali la Campania, la Puglia, la Sicilia, l’Abruzzo, la Basilicata, la Sardegna, il Friuli, la Valle d’Aosta, l’Umbria, il Piemonte e la Lombardia. Il 19 giugno è il momento della riapertura anche in Veneto, Liguria, Emilia-Romagna e Calabria.

1.
Gioco Digitale App casinò

Bonus di Benvenuto del 100% fino a 500€

Restano infine una manciata di regioni che posticipano ulteriormente la riapertura delle sale scommesse come per esempio il Lazio che attraverso il governatore regionale Nicola Zingaretti sancisce la ripresa per il 1° di luglio confermandosi la regione a statuto ordinario con il periodo di chiusura delle attività legate alle scommesse più lungo.

Come misura di sicurezza atta ad evitare asssembramenti e dunque la possibile diffusione di un nuovo focolare di Coronavirus, il governatore della Campania Vincenzo de Luca ha imposto che si eviti la trasmissione delle partite di calcio e di altri eventi sportivi sui televisori delle sale scommesse in tutta la Campania.

Alcune regioni ancora in stand-by sulla riapertura delle scommesse

Tra le regioni italiane che ancora non hanno sancito la riapertura ci sono le Marche che attendono la firma dell’ordinanza di apertura da parte del presidente Luca Ceriscioli ed il Trentino Alto Adige che probabilemente posteciperà la riapertura al prossimo 14 di luglio, almeno per quanto riguarda la Provincia Autonoma di Trento.

Ovviamente in questo periodo di lockdown, il mondo dello sport si è visto obbligato allo stop e di conseguenza le sale scommesse come anche le sale slot e bingo hanno dovuto restare chiuse sia per evitare dannosi assembramenti che per l’impossibilità di scommettere in quanto tutto il mondo sportivo o quasi ha dovuto attendere la fine del lockdown. Molti scommettitori non hanno perso l’occasione per mettersi alla prova attraverso le app disponibili su dispositivi mobili quali per esempio le App di Eurobet che permettono di giocare dal tablet e dallo smartphone. Un altro dei protagonisti del mondo delle scommmesse si è fatto notare attrverso la nuova app mobile di William Hill scaricabile su dispositivi Android attraverso il downoload di un file APK che la rende compatibile con i telefoni cellulari sui quali è presente questo sistema operativo.

La soluzione delle app di scommesse ha visto molti utenti registrarsi durante il periodo di quarantena anche se in realtà c’è stato bisogno di un pò di pazienza affinchè ripartissero le principali competizioni come per esempio i campionati di calcio. Alcuni giocatori e scommettitori si sono dedicati alla riscoperta delle app per casinò ed altri hanno ingannato l’attesa provando app ancora non testate come per esempio quella di Betflag Mobile anch’essa scaricabile su dispositivi Android attraverso l’utilizzo di un file APK in grado di rendere compatibile l’app con questo genere di dispositivi.

Riaprono anche i casinò con misure di sicurezza

A seguito della riapertura, anche i casinò ripartono aprendo le porte al pubblico all’insegna della sicurezza, il 15 giugno è stato il momento di Saint Vincent seguito da quello di Sanremo il giorno successivo, il 19 giugno riapre i battenti anche il prestigioso Casinò di Venezia ovviamente non senza adottare le necessarie precauzioni al fine di evitare la nuova diffusione del virus, dunque accessi monitorati e obbligo di indossare la mascherina, igienizzazione completa delle sale e degli ambienti adibiti al gioco. Viene inoltre favorito il ricambio dell’aria nelle sale e si cerca di incentivare il più possibile il ricorso ai pagamenti elettronici che permettono di evitare per quanto possibile il contatto fisico, potenziale traghettatore dei batteri.

Probabilmente ci vorrà del tempo per tornare alla normalità e il rigore da parte degli esercenti resta una delle massime priorità per garantire la salute degli avventori, la situazione delle scommesse e dei casinò potrebbe migliorare nei prossimi mesi in caso non si verifichino ulteriori propagazioni del Covid-19 e per questo motivo è necessario che tutti, scommetitori compresi, facciano la propria parte attraverso un comportamento responsabile atto a preservare la sicurezza e la salute sia di chi frequenta le case scommesse e i casinò, sia nei confronti di chi ci lavora.

William Hill App

Fino a 15€ subito + 200€ Bonus

Si applicano T&C, 18+

Relevant news